6 Apr 2011

Gooey Brownies - SOLO PER SERI CIOCCOLATOMANI! siete avvertiti...

'Gooey' non è una delle parole inglesi più facili da tradurre in italiano, ma rende perfettamente l'idea della caratteristica principale di questo dolce.
Provo a spiegarmi: 'gooey' deriva da 'goo' che indica più o meno una sostanza liquida molto densa e piuttosto appiccicaticcia. 'Gooey' quindi significa 'molle, denso, appiccicoso' ma, al contrario dell'italiano, ha una connotazione positiva. Se parliamo di brownies (ma anche di formaggio ad esempio, ecc...), intendiamo dire che sono irresistibilmente e golosamente molli, densi e appiccicosi.

Insomma, vi consiglio di provare a farli e capirete quello che intendo dire. Che poi secondo me ci sono due categorie di amanti dei brownies: quelli che preferiscono la versione 'tortosa', soffice e più 'asciutta' e quelli come la sottoscritta che invece si scordano volentieri della dieta per tuffarsi nella dolcezza superlativa, lirica direi, della versione 'gooosa'.

Peccato che il fioretto che ho fatto, non mi consenta di mangiare dolci fino a Pasqua. Il mio caro morosetto invece, baldanzoso nella certezza di bruciare tutte le calorie in eccesso in mezz'ora del suo pesante lavoro, non si è fatto problemi a sbafarsi fettone enormi di questa cioccolatosa meraviglia emettendo mugolii di piacere e leccandosi le dita di fronte a me con sfrontata soddisfazione.
E lo chiamano amore?? :-p Ok, effettivamente me la sono cercata...



GOOEY BROWNIES

Ingredienti (alla faccia della dieta!) - Come sempre, pur se non specificato, l'utilizzo di ingredienti organici/bio/fair trade è sempre raccomandato! (per fare del bene a voi e agli altri:-))

250g cioccolato fondente
200g burro
1 tazza di noci/nocciole/mandorle pestate grossolanamente (io ho usato quel che avevo, ovvero mandorle e una manciata di prugne secche morbide denocciolate e spezzettate - not bad!)
500g di zucchero (lo so, è tantissimo, ma è quello che contribuisce efficacemente all'effetto 'goooso'- Fate vobis... potete anche diminuire un pò la dose se preferite.. o semplicemente fare porzioni più piccole!)
100g farina bianca
4 uova

Riscaldate il forno a 150°.
A bagnomaria sciogliete cioccolato e burro assieme.
Aggiungete poi le noci tritate e lo zucchero e amalgamate benissimo. Poi tocca alla farina (occhio a non fare grumi) e infine alle uova, una per una, mescolando sempre molto bene.
Prendete una pirofila di medie dimensioni (la mia su per giù credo sia un 15x30cm..) e versateci il composto.
Infornate per 40min. ca. o finchè, scuotendo la pirofila, il centro del dolce non si muove/tremola più.
Fate raffreddare completamente (se ci riuscite) e preparatevi a dare un morso al paradiso!
NB: solitamente i brownies vengono tagliati a quadratini direttamente nella pirofila. Scordatevi fette precise precise, questo è 'one messy business'! (perdonate gli anglicismi ricorrenti, ma parlando di un anglo-dolce è quasi inevitabile)

E' velocissimo da preparare come vedete, ma vi assicuro che per mangiarlo ci vorrà ancora meno!! Infatti quella nella foto è una delle ultime mini-fettine rimaste..




ENGLISH VERSION

GOOEY BROWNIES
Ingredients (even if not specified, I always reccommend the use of organic and fair trade ingredients!)

250g dark chocolate
200g butter
1 cup of almonds/hazelnuts/any dried fruit you like - roughly chopped
500g sugar
100g plain flour
4 eggs

Heat the oven at 150°C.
Melt chocolate and butter in bowl which you'll have placed on top of a pan with boiling water (baine-marie).
Add nuts and sugar. Combine well. Next, add flour and eggs one at a time, mixing until perfectly combined.
Pour into a medium size rectangular oven dish and bake for about 40°C or until the centre is no longer wobbly when you shake the dish.
Let it cool down completely before biting into heaven.


4 comments:

Mari said...

che dici, sono ammessa al club dei seri cioccolatomani??

#Near_Miss# said...

Ma certo che sì, pulcina mia! Sei la prima della lista!!!!! E infatti ti ho pensata non poco mentre li preparavo...
un bacione grande grande xx

Federica said...

Eccomi pronta in prima fila,da cioccolatomane convintissima e golosissima!!ho letto spesso della differenza tra i due tipi di brownies,sperimentandoli entrambi e anche di quelli al cioccolato bianco(blondies)ma non sapevo di questo nome paricolare per descriverli ed in effetti credo proprio che debbano essere cosi realmente,morbidi e un pò appiccicosi,altrimenti sono in fondo in fondo una torta al cioccolato e niente di più!!concordo,approvo e...gusto(a distanza ma proverò la tua ricetta)bacioni!!

#Near_Miss# said...

Cavolo, ora mi tocca provare a fare i blondies insomma...... il fidanzato mi lincia però perchè deve macinare ancora più km in bici per smaltire, visto che è la mia cavia!

Google+ Badge