13 Jun 2013

Estate

Follow my blog with Bloglovin


Oggi piovevano fiori in giardino. Son tornata a casa che faceva caldo, tanto caldo. Finalmente. 
Non ho resistito, ho messo da parte le faccende che mi aspettavano in casa e mi sono goduta il giardino, a modo mio.
Ho liberato le galline e le ho osservate razzolare in giro, scavando qua e là, beccando le ciliege e le more del gelso cadute a terra.
Mi sono seduta sul tavolo in mezzo al prato, gambe a penzoloni, i piedi a sfiorare l'erba alta, la brezza sulla pelle all'ombra del frassino profumato.
Ho passeggiato lungo le corte aiole dell'orto, osservando tutte le piantine: queste qui sotto sono quelle dei piselli viola, portate con me dall'emisfero australe. Non sono belli questi fiori? E i bacelli così scuri? Vi dirò un segreto: ne ho raccolto uno, non ancora ben maturo e me lo sono sgranocchiato per sentire tutto il sapore della primavera che quest'anno ci è stata negata, viste le abbondanti piogge.
Ho annusato l'aria, percepito il calore del sole sulle palpebre degli occhi chiusi e mi sono sentita viva; solo stare in mezzo al verde, sui prati, nei campi riesce a darmi questa sensazione.
 


La pioggia di fiori del frassino, s'intravede appena dalla foto.


Per fortuna che la mamma mi ha preparato la cena:-)

4 comments:

Crea Din said...

Ma complimenti !!! Bello godersi la natura al suo ritmo, no? Oramai è davvero un lusso potersi ritagliare certi piccoli spazi.
E complimenti alla mamma per la cena ;-)

Linda said...

Ciao cara! Davvero non c'è cosa migliore, quando mi ci immergo dopo un pò che non lo faccio mi chiedo come ho fatto senza: è un anti-stress fenomenale!
E la mamma è un mito, sì! :-)

Federica said...

Benarrivata estate....ci piace proprio si,ed è nella natura che ci regala il suo meglio e ci fa sentire cosi vivi!!Un bacione grande da qui a li ;)

Linda said...

Un bacione anche a te Fede, grazie di essere passata! E ...buona estate:-)

Google+ Badge