1 Mar 2011

Confettura stimolante al rabarbaro e zenzero

Se io fossi una ricetta...
Sarei una confettura stimolante al rabarbaro e zenzero!
Il colore rosa intenso, così dolce e romantico, maschera un abbinamento di sapori eclettico dove il gusto dolce-asprognolo dei vivaci gambi rossi lascia spazio al profumo e inconfondibile 'pizzicore' dello zenzero. 
Anch'io, all'apparenza dolce e romantica, 'pizzico' spesso (il mio ragazzo annuisce)! E sempre come lo zenzero, credo (e spero) di lasciare una buona e duratura  impressione in chi ha modo di conoscermi!
Infine, è velocissima da preparare (grazie alla forte 'pectinicità' del rabarbaro) e chi mi conosce sa che ho sempre mille e un'idea pronte da mettere in atto, in cucina ma non solo. E si sa, chi ha tempo, non aspetti tempo...


Con questa ricetta partecipo al contest 'Se tu fossi una ricetta...' di Juls' Kitchen in collaborazione con Macchine Alimentari.


CONFETTURA STIMOLANTE* AL RABARBARO E ZENZERO

Ingredienti per un vasetto da 350g

5 gambi di rabarbaro, puliti e tagliati a pezzetti di ca. 1cm
30g zenzero fresco grattuggiato
2 pere Williams, tagliate a dadini
8 cucchiai rasi di zucchero di canna
succo di mezzo limone
Facoltativo: qualche pezzettino di zenzero candito

Mettere tutti gli ingredienti in una casseruola, mescolarli bene di modo che la frutta sia ben ricoperta dallo zucchero e attendere 5-10 minuti prima di iniziare la cottura. Far sobbollire mescolando spesso finchè raggiunge la consistenza desiderata (fate la prova così: prendete un cucchiaino di marmellata e fatela cadere su di un piattino. Inclinatelo e osservate la velocità con cui la confettura scende. Se scende lentamente è pronta). Non ci vorrà molto, la mia in poco più di venti minuti era pronta! E tutto senza l'aggiunta di pectina che personalmente preferisco evitare (certo, non tutti i frutti rispondono allo stesso modo del rabarbaro e hanno quindi bisogno di un 'aiutino'. Ma mi sto informando su come fare a farsi la pectina in casa...).

Invasare ancora calda e sterlizzare il vasetto assicurandovi poi che si formi il vuoto.  



* Questo perchè lo zenzero stimola la circolazione sanguigna e il rabarbaro, se consumato in abbondanza, stimola... l'intestino:-) 

7 comments:

Juls @ Juls' Kitchen said...

Grazie per la tua partecipazione... una marmellata stimolante, in tutti i sensi! un abbraccio!

Federica said...

Ciao è un piacere conoscerti ed è stata un vero piacere la tua visita,grazie!!Mi piace il tuo blog e questa ricetta deliziosa rispecchia perfettamente il tuo profilo e la tua foto che ho appena visto ;)
Volevo contracambiare diventando tua follower ma non vedo lo specchietto nel blog :( ??
Intanto un bacione e in bocca al lupo per il contest!!

#Near_Miss# said...

Ciao! Grazie a te per aver contraccambiato la visita! E grazie anche per i complimenti:-) Ho inziato da pochissimo ma quest'avventura del blog crea dipendenza!
Hai ragione per quanto riguarda lo specchietto del follow, ora l'ho aggiunto. Sto ancora cercando di capire come funziona questo Blogger, ma pian piano imparo..

Ovviamente ricambio l'in bocca al lupo e il bacione, ciao!

Federica said...

Eccomi!!Visto subito specchietto nuovo nuovo e aggiunta,felice di essere tra le prime e con l'auspicio di diventare tante!!Baci e buona giornata!!ops...da te è notte ;) buonanotte allora!!

#Near_Miss# said...

Grazie ancora cara e... benvenuta:-)

Emma said...

Ciao, ricetta molto simpatica! Io adoro il rabarbaro ma in Italia non sono mai riuscita a trovarlo. Tu dove lo acquisti?
Grazie mille

#Near_Miss# said...

Ciao Emma, grazie di essere passata, mi fa piacere che ti piaccia la ricetta!
Per quanto riguarda il rabarbaro, quando ero in Italia faticavo a trovarlo anch'io (solo raramente in qualche negozio di frutta e verdura davvero ben fornito), ma se ti piace proprio e hai un pò di spazio magari potresti piantarlo in giardino/in un bel vaso. La piantina dovresti trovarla facilmente in qualunque vivaio, altrimenti prova con internet.
Il primo anno è meglio se non gli tagli tutti i bei steli rossi (così decorativi!) altrimenti fa un pò fatica a prendere, ma il secondo ti darà un bel raccolto. E se è cresciuto nel freddo Friuli e nelle mie mani, cresce ovunque...

Fammi sapere come va la ricerca, io ti faccio in bocca al lupo!

ciao :-)

Google+ Badge